Breve storia della campagna

  • Il 17 gennaio 2009 fu avviata la “Campagna popolare per il riconoscimento dei contadini e per liberare il loro lavoro dalla burocrazia” tra i rappresentanti delle prime organizzazioni promotrici e contitolari dell’iniziativa:  Associazione Antica Terra Gentile (Lessinia),  Associazione nazionale Civiltà Contadina,  Associazione Consorzio della Quarantina (Liguria),  Rete Corrispondenze Informazioni Rurali,  Rete Bioregionale Italiana.  Primi sostenitori furono il collettivo Critical Wine di Genova e la rete Ruralpina.
  • Il gruppo delle associazioni promotrici ha avviato una petizione con raccolta firme dal 2009 che ha portato a un aumento dei promotori e sostenitori dell’iniziativa e si sono avuti i primi contatti col ministero  dell’agricoltura.
  • Nel 2010  è stato elaborato un primo testo che trasformava in proposta di legge i contenuti della petizione.
  • Cambio di ministri e di governi hanno interrotto gli sviluppi della nostra iniziativa in ambito ministeriale e si sono cercate strade alternative che hanno portato nel 2013 alla stesura delle nuove Linee Guida presentate in Parlamento il 10 ottobre 2013.
  • Nel 2014 la FAO proclama l’anno internazionale dell’agricoltura familiare e contadina. A fine gennaio, l’editrice AAM Terranuova  ha poi avviato un’ulteriore petizione on line per raccogliere firme a sostegno della campagna contadina. Nei mesi seguenti del 2014 vengono svolti vari eventi sul territorio nazionale grazie a un comitato di associazioni che si è appositamene costituito e che, oltre a quelle aderenti alla presente campagn,a ha visto la partecipazione di altre associazioni e di ONG che operano in vari paesi. Alcuni parlamentari di vari schieramenti politici ci contattano manifestando interesse per l’agricoltura contadina.
  • Nel 2015 vengono presentate 3 proposte di legge che riguardano in toto o in parte il tema della nostra campagna contadina. In ottobre, inizia l’esame in Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati della proposta di legge sull’agricoltura contadina depositata dall’On. Zaccagnini (SEL), prima proposta depositata. Considerata la presenza di altre proposte di legge già depositate e un’altra in arrivo, è stato deciso di rinviare l’esame e di discutere eseminando insieme tutte e 4 le proposte di legge che verranno quindi accorpate. Leggi qui le 4 proposte di legge.
  • Nell’aprile 2018 a Mondeggi (FI) finalmente il nuovo gruppo di promotori della Campagna si ritrova e decide di unire le forze per aggregare nuovi partecipanti e rilanciare la Campagna: si riparte!

Guarda l’intervista a Roberto Schellino su quali politiche servirebbero per valorizzare l’agricoltura contadina in Italia!